Top

La mente mente, il corpo no!

Il TMK (Test Muscolare Kinesiologico) è un linguaggio del corpo e ci dà accesso alle informazioni che sono scritte nella neurologia del nostro organismo, ossia nelle nostre cellule.

Il dottor George Goodheart, chiropratico, scoprì negli anni ’60 la correlazione tra muscoli, organi e meridiani energetici, e attraverso il test dei muscoli riusciva a fare una valutazione dello stato energetico dell’organo corrispondente. Questi erano gli albori della kinesiologia.

Oggi il TMK risulta essere uno strumento di indagine validissimo per lavorare con le cause che portano poi allo sviluppo di sintomi e che si trovano nella parte più profonda della persona, quella che la psicologia chiama subconscio. Immaginate di essere fatti come un iceberg. La punta che emerge dalla superficie può essere paragonata alla nostra parte conscia, ciò di cui siamo consapevoli e che possiamo cambiare coscientemente se lo vogliamo. Il resto dell’iceberg, tutta quella parte che resta sommersa, è invece paragonabile agli aspetti più profondi del nostro essere, a quei meccanismi nascosti che dirigono la nostra vita. In genere non abbiamo consapevolezza di questa parte di noi perché è di difficile accesso, lì sono contenute tutte le informazioni delle esperienze dei nostri antenati che ereditiamo attraverso il nostro codice genetico, delle esperienze vissute nella nostra vita intrauterina e di tutto ciò che abbiamo imparato fino al momento presente. E’ il nostro universo interiore, la nostra matrice, costituita dalla somma di tutte le esperienze vissute, ciò che siamo noi nella nostra totalità.

Vi faccio un esempio, supponiamo che una persona voglia ottenere una certa redditività economica attraverso il proprio lavoro e da diversi anni stia lottando per realizzare ciò, ma malgrado tutti gli sforzi non riesce a guadagnare più di quanto serve per vivere. Se ad esempio un antenato di questa persona a causa di una somma importante di denaro ha sofferto molto, si è ammalato ed è morto, nel codice genetico questa esperienza viene memorizzata come un’esperienza che non ha prodotto la “vita” bensì la morte, e il sistema nelle generazioni a seguire tenterà ad evitare nuovamente l’esperienza di avere tanto denaro. Così la persona che desidera guadagnare non ci riesce, perché a livello profondo esiste questo meccanismo che gli impedisce di farlo proprio per preservargli la vita. Sono tutto sommato soltanto semplici meccanismi di sopravvivenza!

Il TMK ci permette di decifrare questo codice, portando in superficie i meccanismi profondi che ci limitano per poterne prendere coscienza e per trasformarli. Attraverso le procedure della Comunicazione Coerente è possibile far sì che queste informazioni non influenzino più la vita della persona, ridonandogli la capacità di raggiungere i suoi obiettivi.

Esistono molteplici applicazioni del TMK, dalle più complesse come quelle che vengono utilizzate dagli operatori in Comunicazione Coerente, alle più semplici che possono essere apprese attraverso corsi brevi e applicate in modo veloce per poter scoprire quali sono le preferenze del nostro organismo. Infatti, attraverso il TMK, è possibile individuare quali sono i cibi che sono maggiormente compatibili con una persona, così come i supporti più indicati.

Nel corso “Come testare prodotti e alimenti con il TMK” che si terrà il 2 settembre, imparerete a testare i supporti quali gli integratori alimentari (fitoterapici, vitamine, minerali, essenze floreali) e i cibi, utilizzando delle piccole procedure che garantiscono l’attendibilità del test. Sarete quindi in grado di consigliare ai vostri clienti un integratore piuttosto che un altro, non sulla base di supposizioni ma come risultato del TMK, e di indicare esattamente tempi e modi di assunzione specifici per quella persona. Questo assicura che il soggetto abbia effettivamente bisogno di assumere una data sostanza. Inoltre avrete la possibilità di acquisire nuovi strumenti da utilizzare con i vostri clienti per orientarli nei passi da fare per il recupero della loro salute e del loro benessere.

Il TMK può essere applicato alle persone ma con un po’ di pratica, può essere anche utilizzato su sé stessi per l’auto-trattamento. Durante il corso vi verranno date entrambe le modalità di applicazione.

Per ulteriori informazioni: info@comuniazionecoerente.it